Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da 2008

2001: Odissea nello spazio - 2001: A Space Odyssey

L'odissea temporale sul grande mistero della vita

L’approccio con questo film non deve essere come quello con un qualsiasi altro film.  Per questo motivo, chi lo vede se pensa ad una struttura narrativa e un racconto lineare e chiaro, lo trova terribilmente noioso. “2001” è da guardare non come una storia raccontata, ma come una parabola che occupa millenni interrogandosi sulle ragioni dell’esistenza.  Questo film rivoluziona l'utilizzo dell'inquadratura, che qui non è più un semplice strumento per narrare, ma assume un significato a sé stante, riuscendo ad esprimere senso da sé.
 Le immagini devono “parlare”: è per questo motivo che i tempi di questo film sono dilatati, e le inquadrature durano più del previsto. In quest’opera, infatti, Kubrick crea con lo spettatore una comunicazione che supera il piano verbale, riducendo i dialoghi al minimo. 

Musica e immagini vincono la parola, e questa è proprio una capacità che il cinema ha, cioè quella di colpire l’inconscio senza b…

Donnie Darko

Esistono film capaci di ridimensionare – cinematograficamente parlando - tutto quello che fino al momento dell’illuminazione si credeva fosse “bello”. Donnie Darko è uno di questi titoli spartiacque, uno strano oggetto da avvicinare con cautela che potrebbe lasciarvi stregati come del tutto indifferenti e che ha atteso ben tre anni dalla sua produzione per avere una distribuzione italiana. Il film di Richard Kelly è un gioiello multiforme colmo di sfaccettature ed interpretabile su innumerevoli piani di lettura, una di quelle rare perle capaci di coinvolgere l’animo, l’intelletto e la curiosità dello spettatore creando un mix che annulla qualsiasi difesa ed è in grado – nella sua originalità – di coglierti alla sprovvista fino a toccarti nel profondo, per mezzo – soprattutto - di una storia ricchissima di spunti per interminabili discussioni.
Donnie Darko è  “cosa sarebbe stato ‘American Pie’ se David Lynch avesse preso in ostaggio il cast e la troupe”.
La sceneggiatura è – in una paro…

La storia del trofeo cinematografico per eccellenza

La storia del premio oscar ha inizio il 16 maggio del 1929.
La statunitense Academy of Motion Picture Arts and Sciences premia i migliori professionisti del cinema americano della precedente annata 1927-1928: al Roosvelt Hotel di Hoolywood affluiscono duecentocinquanta ospiti che hanno pagato 10 dollari a testa (cifra assolutamente ragguardevole nell'anno, tra l'altro, dello storico crollo della borsa di NewYork).  Il mattatore della serata è William C.De Mille, sceneggiatore e regista dell'epoca d'oro del film muto. La statuetta vera e propria, nota universalmente come Oscar - la paternità del nome è controversa: Bette Davis, tra gli altri, sostenne di averlo coniato in onore del suo primo marito, Harman Oscar Nelson jr. - è stata creata nel 1928, da Cedric Gibbon, art director della Metro Goldwyn Mayer.
Inizialmente il numero delle nomination (le candidature per ogni categoria) non aveva un tetto limite. Solo dagli anni '50 il numero tende a stabilizzarsi a 5, so…

NASCITA DEL CINEMA

Tutto inizia nel 1898, nello studio parigino del prestigiatore Georges Meliés, un suo amico di Lione, August Lumière, invita il mago a una rappresentazione insolita, la fotografia in movimento. È la prima volta che Meliés assiste ad uno spettacolo cinematografico e ne rimane entusiasta. È nato il cinema, un’invenzione destinata a rivoluzionare la cultura, l’industria dello spettacolo ed i sogni dell’intera società del XX secolo e di quelle future.
August Lumière, che lavora con il fratello Louis, sa bene che la sua prodigiosa invenzione non è un fatto puramente scientifico, ma può diventare uno spettacolo popolare per un vasto pubblico. Sempre a Parigi i fratelli affittano un locale, in Boulevard des Capucines, e sulla strada pone una specie di manifesto su cui è scritto Cinématographe Lumière - Ingresso un franco.
In breve tempo un pubblico curioso si accalca davanti all’ingresso del Salon. Le immagini in movimento sono una straordinaria sorpresa per tutti. Tramite il cinema si crea…

Tutto cinema

Un saluto a tutti,sono Stefano.
In questo blog parlerò e parlerete(spero)del cinema in tutte le sue sfaccettature dai vari generi(horror,commedia,dramm. ecc..)ai registi e gli attori che hanno contribuito a rendere grande la cosìdetta "settima arte".
Il blog è ancora in uno stato embrionale verrà però aggiornato frequentemente in modo da essere sempre più amplio e completo.


CIACK SI GIRA!