Passa ai contenuti principali

Post

Revenant - Redivivo

Tre Golden Globe (miglior film, miglior regia, miglior attore drammatico) e innumerevoli candidature agli oscar (tra cui miglior film, miglior attore protagonista, miglior regia, miglior fotografia) già prima dell'uscita in Italia (16 gennaio). Altrettanti aneddotti interessanti: il film è stato girato solo in alcune ore del giorno perché regista e direttore della fotografia volevano girare con luce naturale per ottenere un effetto realistico, Di Caprio (vegano) ha dovuto mangiare fegato di bisonte, il regista è andato fuori budget, parte della troupe ha lasciato la pellicola ecc... C'era qualche aspettativa. Con Revenant, basato sull'omonimo romanzo di Michael Puncke, Iñárritu (premio Oscar 2015 per Birdman) ci narra la storia di Hugh Glass (Leonardo Di Caprio) cacciatore di pelli del North Dakota. Durante una spedizione lui e i suoi compagni vengono attaccati da un gruppo di indiani Ree e, durante la fuga tra le montagne, viene attaccato da un orso, ma nonostante le gra…
Post recenti

Shortology film

Favolosa idea che accosta i più grandi film a semplici immagini stilizzate.
Ne avete mai sentito parlare?
Provate ad indovinare a quali film si ricollegano.



Nomination Oscar 2016

Miglior film
Il caso Spotlight
The Revenant- Redivivo
Mad Max: Fury Road
La grande scommessa
Il ponte delle spie
Brooklyn
Room
Sopravvissuto – The Martian

Miglior attore
Leonardo DiCaprio, The Revenant- Redivivo
Matt Damon, Sopravvissuto – The Martian
Michael Fassbender, Steve Jobs
Bryan Cranston, L’ultima parola – la vera storia di Donald Trumbo
Eddie Redmayne, The Danish Girl

Miglior attrice
Brie Larson, Room
Saoirse Ronan, Brooklyn
Cate Blanchett, Carol
Jennifer Lawrence, Joy
Charlotte Rampling, 45 anni

Miglior regia
Alejandro Iñárritu, The Revenant- Redivivo
George Miller, Mad Max: Fury Road
Tom McCarthy, Il caso Spotlight
Adam McKay, La grande scommessa
Lenny Abrahamson, Room

Miglior attrice non protagonista
Rooney Mara, Carol
Jennifer Jason Leigh, The Hateful Eight
Alicia Vikander, The Danish Girl
Kate Winslet, Steve Jobs
Rachel McAdams, Il caso Spotlight

Miglior attore non protagonista
Sylvester Stallone, Creed
Mark Rylance, Il ponte delle spie
Mark Ruffalo, Il caso Spotlight

Razzies Awards, lista dei candidati

Non possono esserci solo bei film, e gli organizzatori dei Razzies Awards (giunto alla 36esima edizione) ne sono consapevoli; anche quest'anno, quindi, la nemesi degli Oscar ha stilato le nomination dei peggiori film di un'annata da record dal punto di vista degli incassi, ma con alcuni flop altrettanto memorabili. Ecco la lista: Peggior film Fantastic 4
50 sfumature di grigio
Jupiter Ascending
Il superpoliziotto del supermercato 2
Pixels
Peggior attore
Johnny Depp, Mortdecai
Jamie Dornan, 50 sfumature di grigio
Kevin James, Il superpoliziotto del supermercato 2
Adam Sandler, The Cobbler e Pixels
Channing Tatum, Jupiter Ascending Peggior attrice
Katherine Heigl, Home Sweet Hell
Dakota Johnson, 50 sfumature di grigio
Mila Kunis, Jupiter Ascending
Jennifer Lopez, Il ragazzo della porta accanto
Gwyneth Paltrow, Mortdecai Peggior attore non protagonista
Chevy Chase, Hot Tub Time Machine 2 e Come ti rovino le vacanze
Josh Gad, Pixels e The Wedding Ringer – Un testimone in affitto
Kevin James, Pixels
Jas…

Fargo

Jerry, direttore vendite di una concessionaria, si trova al lastrico: per ottenere soldi facili decide di ingaggiare due malviventi per rapire la moglie e far pagare il riscatto al ricco e burbero suocero.
 Il piano però viene gestito in maniera approssimativa e le conseguenze saranno davvero tragiche.
Con Fargo si ha la sensazione che i fratelli Coen pongano una stesura dei capisaldi del loro cinema, caratteristico e diretto, con sequenze che rivedremo spesso nei loro film futuri.


Le situazioni e i personaggi oscillano in un equlibrio davvero precario che cambia continuamente stile e tono: le linee tra il comico e il tragico, tra il calcolo e la casualità, tra buoni e cattivi, sono così sottili da permettere una continua compenetrazione di (non) valori, in cui nessun personaggio riesce ad esprimere una valenza davvero positiva (o negativa).
La visione della realtà che ne emerge non può nemmeno essere definita troppo caricaturale, perché i Coen sono abili nel non cadere mai nella tentazio…

Il racconto dei racconti

"C’erano una volta, tre regni vicini e senza tempo, dove vivevano, nei loro castelli, re e regine, principi e principesse con le loro corti. Ci sono un re libertino e dissoluto, una principessa data in sposa ad un orribile orco, una regina ossessionata dal desiderio di un figlio."



Liberamente tratto dalle fiabe scritte da Basile, a cavallo tra il  1500 e 1600, "Il racconto dei racconti" si dirama in tre diverse storie. 
La prima fiaba ci parla di una regina triste, a causa di quel figlio che non riesce a concepire, per il quale è disposta a tutto, proprio a tutto .
Una volta esaudito il suo desiderio più intenso, si comporterà in maniera apprensiva e maniacale nei confronti di quel figlio tanto desiderato; le conseguenze saranno nefaste.

Nella seconda, un sovrano erotomane viene conquistato dalla voce leggiadra di colei che crede una fanciulla nel pieno della gioventù, ma che in realtà è una vecchia tanto sciatta e cadente quanto lussuriosa, che grazie ad un incantesim…

Top 10 Movies You Shouldn't Watch Alone

Raccolta davvero spassosa dei dieci film che non dovreste vedere da soli; buona visione!